La necessità di comprendere il valore di una specifica varietà di grano ci è risultata una priorità alla quale abbiamo dato una forma con la biblioteca del grano. Nella nostra epoca siamo soliti considerare un’opera d’arte come patrimonio dell’umanità, facciamo attenzione a preservare resti e rovine di città, riempiamo i musei di oggetti appartenuti ad uomini che non sono più.

E’ questa un’azione con la quale l’uomo conserva le tracce del passato e ne oggettiva il valore storico, culturale, artistico. Il senso che abbiamo dato alla nostra biblioteca è stato appunto quello di considerare il seme di una specifica varietà, come un’opera d’arte.

Leggi…